“Paolo Soleri. Dall’inizio al deserto.”

Storie di Architetti e Architetture 2019

07 marzo 2019 ore 17

Milano, Showroom Refin Studio, Via Melone 2

Durata della conferenza: 2 h

2 CFP per architetti

ISCRIVITI

Paolo Soleri é stato uno dei protagonisti dell’architettura del Novecento.
Nell’anno in cui si celebra il centenario il tema proposto riguarda la sperimentazione attuata da Soleri, fin dal periodo torinese durante gli studi universitari al Politecnico, per continuare nell’apprendistato da Frank Lloyd Wright a Taliesin West e terminare nella costruzione, nel deserto della Arizona. Inventore dell’arcologia, ovvero della unione tra architettura ed ecologia, Soleri ha sperimentato nuove forme dell’abitare alternative alla città del mercato e in contrapposizione al modello americano dello urban sprawl.
Attraverso tre studiosi che negli anni hanno indagato questa figura complessa, si vuole delineare il percorso progettuale di un grande architetto visionario, anticipatore dei temi della ecologia e della sostenibilità.

 

PaoloSoleri_ph-credits_Cosanti_Foundation

 

Interventi di:

Federica DoglioArchitetto, NABA

Emanuele Piccardo – Critico di architettura, direttore di archphoto.it

Luigi SpinelliArchitetto, Politecnico di Milano

Moderatore: Fulvio Irace

 

Biografia Relatori

Federica Doglio. Architetto. Laureatasi al Politecnico di Torino nel 2006 consegue il Master in Landscape Design presso Politecnico di Milano e NABA nel 2008 con la tesi Paolo Soleri: Paesaggi Energetici. Architetture in Terre Marginali. Professore a contratto di Urbanism nel Master Degree in Architecture Construction City al Politecnico di Torino.
Dal 2015 Professore a contratto nel Laboratorio di progettazione architettonica presso la NABA (Nuova Accademia di Belle Arti Milano). Nel 2014 viene nominata Visiting Scholar al Canadian Centre for Architecture (CCA) per il progetto The Heritage of Team X: the Architecture of Education between Europe and North America. Tra le sue pubblicazioni si ricordano Shadrach Woods. Per una teoria urbana, (LetteraVentidue, 2015), Paolo Soleri. Arcologie in terre marginali [con P.Tosoni] (LetteraVentidue, 2013).

Emanuele Piccardo. Architetto, laureatosi alla Facoltà di Architettura di Genova nel 2000, è critico di architettura, fotografo e regista. Nel 2002 fonda la rivista digitale scientifica archphoto.it e nel 2003 l’associazione culturale plug_in che, dal 2007, pubblica libri di architettura e fotografia.
Nel 2006 realizza la ricerca, supportata dall’Ordine degli Architetti di Torino, Soleritown, sulla sperimentazione architettonica di Paolo Soleri in America. Nel 2011 fonda archphoto2.0, la versione cartacea di archphoto.it, collezionata nel progetto Archizines, a cura di Elias Redstone, presente nella biblioteca del  Victoria and Albert Museum di Londra. Ha lavorato come fotografo dal 1996. Il suo lavoro si concentra sul paesaggio ordinario anonimo italiano e americano. Dal 2014 si occupa del West americano attraverso una ricerca architettonica e fotografica tuttora in corso. Le sue fotografie sono collezionate al MAXXI e alla  Bibliothèque Nationale de France. Dal 2005 al 2015 ha studiato l’architettura radicale italiana attraverso mostre, conferenze e libri in Italia e America. Nel 2013 ha vinto il grant della Graham Foundation for Advanced Fine Arts per il progetto di ricerca “Beyond Environment”; nel 2015 vince l’Autry Scholar Fellowship per la  ricerca “Living The Frontier”. Come regista di film vince nel 2009 l’International Asolo Art Film Festival per il documentario “Lettera22” su Adriano Olivetti; nel 2016 “L’architetto di Urbino”, cortometraggio su Giancarlo De Carlo selezionato ai più importanti festival internazionali di film di architettura e vince il Premio Speciale Appia Nuova al Conversazioni Video-Art Doc Festival di Roma. Nel 2017 ha fatto parte del comitato scientifico della mostra “Ettore Sottsass. Oltre il design” allo CSAC dell’Università di Parma. Nel 2018 ha vinto, con l’associazione cultural plug_in ed insieme al DIAP-Università La Sapienza, il bando del MIBAC “Censimento Nazionale Architetture del Secondo Novecento”. Ha tenuto conferenze al Politecnico di Milano, SCI-Arc/Los Angeles, Pratt Institute/New York, Princeton School of Architecture, Politecnico di Torino, IUAV. Le sue fotografie sono collezionate al MAXXI e alla  Bibliothèque Nationale de France.

Luigi Spinelli. Professore Associato di progettazione architettonica presso la Scuola di Architettura Urbanistica e Ingegneria delle Costruzioni del Politecnico di Milano. Membro del collegio docenti del Dottorato PAUI del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani, è coordinatore del corso di Laurea Magistrale in Architectural Design and History della Scuola AUIC presso il Polo territoriale di Mantova. Dal 1986 al 2013 è stato redattore della rivista “Domus”. Dal 2010 è membro della redazione scientifica della rivista “Territorio”.
Tra le principali monografie: Sede dell’A.M.I.LA. a Tremezzo, Sagep, 1994; José Antonio Coderch. La cellula e la luce, Testo & Immagine, 2003; Paolo Soleri. Paesaggi tridimensionali, Marsilio, 2006; I luoghi di Franco Albini. Itinerari di architettura, Triennale Electa, 2006; Brasilia. Un’utopia realizzata. 1960-2010, Triennale Electa, 2010; Gli spazi in sequenza di Luigi Moretti, LetteraVentidue, 2012.

Biografia Moderatore

Fulvio Irace. Professore ordinario di “Storia dell’Architettura e del Design” presso il Politecnico di Milano dove occupa la cattedra di Storia e Critica dell’Architettura Contemporanea. Visiting professor presso l’Accademia di Architettura di Mendrisio, è membro del Collegio di Dottorato in Design del Politecnico di Milano e componente del comitato scientifico della Fondazione Renzo Piano (Genova).
In qualità di esperto di catalogazione e conservazione di archivi di architettura è stato tra i fondatori dell’associazione nazionale AAA-Italia (Associazione Archivi di Architettura) – per cui ha diretto fino al 2007 il bollettino di studi e ricerche. Tra i promotori della sezione “Architettura e Design” del CASVA (centro alti studi e valorizzazione delle arti) del Comune di Milano, ha curato numerosi cataloghi di archivi di architettura. Dal 2005 al 2009 è stato membro del Comitato scientifico della Triennale di Milano e curatore del settore Architettura e Territorio. Nel 2008-2009 è stato membro della giuria del Mies van der Rohe European Prize, il prestigioso premio patrocinato dalla Comunità Europea e della Fundaciò Mies van der Rohe di Barcellona. Dal 2015 è membro del comitato scientifico della Pinacoteca di Brera, Milano. Nel 2016 ha fondato l’associazione MuseoCity che, nel 2017, organizza le prime edizioni di Museo Segreto e MuseMilano. Redattore per l’architettura delle riviste “Domus” (1980-86) e “Abitare” (1987-2007), ha collaborato alle principali riviste di settore nazionali e internazionali (“A+U”; “Architectural Review”, “Casabella”, “Lotus”, “Ottagono”, “Op.Cit.”, ecc;) ricevendo nel 2005 il premio Inarch Bruno Zevi alla critica d’architettura. Dal 1986 è opinionista d’architettura per il supplemento domenicale de “Il Sole 24 Ore”.

 ISCRIVITI

 

Tutti gli eventi di “Storie di Architetti e Architetture 2019”

REFIN_SAA-2019_cover-progetto