Gres porcellanato bianco

Piastrelle Bianche per pavimenti e rivestimenti

L’uso del grès bianco per i pavimenti di casa e ufficio

Nella selezione delle piastrelle in grès porcellanato il colore rappresenta uno dei principali interrogativi. Se da un lato le tinte scure arricchiscono gli ambienti, dall’altro i pavimenti chiari li rendono più luminosi, un effetto che cresce esponenzialmente se si ricorre al grès porcellanato bianco.

Molto utilizzato in ambito residenziale e commerciale, il grès porcellanato vanta qualità tecniche impareggiabili. Resiste al calpestio, ai graffi e all’usura. Si tratta infatti di una ceramica non porosa e con un coefficiente di assorbimento all’acqua inferiore allo 0,5%, caratteristiche che la rendono antigeliva e non soggetta alla formazione di macchie.

La versatilità dei pavimenti in gres legno bianco

Nel composito panorama delle piastrelle grès porcellanato, i prodotti che ricalcano l’estetica del legno hanno conquistato l’interesse dei consumatori. Un pavimento in grès porcellanato bianco ad effetto parquet unisce la lucentezza dei colori tenui all’estetica del legno naturale.

Il risultato è un pavimento di grande impatto estetico, adatto tanto ad ambienti minimal quanto a locali dallo stile deciso, come quello industrial. Da evitare però pareti con tinte troppo scure o fredde, in questo caso le tonalità pastello sono la scelta migliore.

Come pulire le piastrelle in grès porcellanato di colore bianco

Una corretta detersione è determinante per i pavimenti in grès porcellanato bianco. La sensazione di pulizia, tipicamente associata alle piastrelle di colore chiaro, viene compromessa se non sono perfettamente splendenti.

Fortunatamente questa ceramica non esige manutenzione, ma affinché il grès porcellanato mantenga la sua lucentezza nel corso degli anni sono necessarie alcune accortezze. Innanzitutto dopo la posa deve essere eseguito un lavaggio di base. Operazione da affidare a personale esperto e che richiede l’impiego di specifici prodotti acidi. Tali sostanze andranno lasciate agire per qualche minuto, dopodiché verrà utilizzata una spazzola per rimuovere accuratamente ogni residuo di sporco.

Per quanto riguarda la pulizia ordinaria, dopo aver eliminato la polvere è sufficiente un lavaggio con il tradizionale mocio. Sebbene i detergenti generici non vadano a danneggiare il grès porcellanato, che non assorbe liquidi, usandoli sul pavimento si forma una patina. Le piastrelle appaiono più lucide di quanto dovrebbero e si presentano aloni.

Rimuovere la patina è molto semplice, basta lavare il pavimento con un detergente indicato per il grès porcellanato. Nella rara ipotesi che si determinino macchie resistenti, bisognerà fare ricorso a degli smacchiatori specifici. Il procedimento è elementare: il prodotto va applicato sulla piastrella e lasciato agire per qualche minuto, quando si sarà seccato deve essere rimosso con una spugnetta.

Detergenti e smacchiatori per il grès porcellanato sono facilmente reperibili presso i rivenditori di ceramiche e possono essere utilizzati per la pulizia ordinaria, a condizione però di rispettare le indicazioni d’uso fornite dall’azienda produttrice.

Ovviamente la resa del grès porcellanato bianco dipende non solo dai trattamenti cui è sottoposto, ma anche dalla qualità delle piastrelle. Tra i maggiori produttori di grès porcellanato, Ceramiche Refin propone una vasta gamma di piastrelle bianche, disponibili in molteplici formati e finiture. L’offerta include lastre di grès porcellanato effetto legno, marmo e pietra naturale.

Materiali, finiture e dimensioni per le piastrelle bianche

Le tonalità chiare sono declinate in tutti i materiali Refin: diversi tipi di marmo e pietra naturale, varie essenze di legno, moderne finiture metalliche, proposte grafiche dal carattere tradizionale o più astratto contribuiscono a disegnare spazi sempre accoglienti nella loro raffinatezza.

Ecco le nostre piastrelle in gres porcellanato bianche: