Stonalizzazione delle piastrelle

Stonalizzazione delle piastrelle in gres porcellanato

Per “stonalizzazione” si intende la variazione cromatica e/o superficiale che intercorre tra le piastrelle di una stessa collezione.

Poiché questa differenza di tono delle singole piastrelle potrebbe farle risultare non uniformi tra loro, una forte stonalizzazione è indicata nelle collezioni che richiamano materiali naturali come la pietra e il marmo.

Stonalizzazioni più moderate caratterizzano invece proposte ceramiche in cui l’omogeneità cromatica rappresenta un valore estetico per definire superfici più “pulite”, indice di un gusto maggiormente legato al design.

Per queste ragioni si consiglia di posare il materiale scegliendolo da più scatole contemporaneamente per garantire la variabilità e casualità della superficie finita.

Date le caratteristiche intrinseche del prodotto, i riferimenti cromatici qui presentati sono dunque da ritenersi puramente indicativi.

In particolare, sono state stabilite tre classi di stonalizzazione entro le quali sono classificate le diverse collezioni (le piastrelle che presentano disegni grafici ovviamente non fanno parte di questa catalogazione):

V2 – Slight Variation

La colorazione delle piastrelle è sostanzialmente uniforme, pur con la presenza di sfumature ton sur ton.

Che si tratti delle venature naturali tipiche dei legni o dei marmi, della texture granulosa intrinseca alle pietre, dai graffi caratteristici del metallo, dei segni dovuti alle finiture effetto cemento o stucco, i morbidi chiaroscuri muovono leggermente la superficie senza comprometterne l’omogeneità.

V3 – Moderate Variation

Il prodotto è volutamente caratterizzato da una moderata variazione cromatica dovuta alle venature originali dei materiali naturali, o prodotta per suggerire effetti vintage, di usura o di particolare matericità.

Le collezioni rappresentano così la variabilità e la ricchezza della natura, l’azione del tempo o il passaggio dell’uomo, per risultati equilibrati ma dal grande fascino.

V4 – Substantial Variation

Gli evidenti giochi di contrasti descrivono i riferimenti naturali e culturali dai quali le collezioni traggono ispirazione.

Pregiati intrecci di legni, pietre o marmi dalla marcata variabilità cromatica, materiali raw particolarmente consumati, rendono apprezzabile l’effetto di forte stonalizzazione soprattutto sulle grandi superfici.

Nuove piastrelle Refin